Pagine

martedì 16 novembre 2010

ElfettaCreativa: Altre Tecniche

ElfettaCreativa: Altre Tecniche

Qualcuno sa fare questi cestini? Io ci sto provando ma è molto difficile farlo.

------------------------------------------

17 novembre
La mia prova

diritto
rovescio
  • Non va bene, non riesco a fermare i fili perché l'ago è grosso e se infilo dentro il lavoro mi trascino tutto dietro.
  • Prima ho fatto i raggi poi ho voluto provare a ricamare i petali, dopo ho fatto il bordo. E' sbagliato perché in questo modo non riesco a dare la stessa distanza ai raggi.
  • Il bordo non va bene. Le foto di Elfetta non sono chiarissime ma guardando e riguardando mi sono accorta che il bordo va fatto a punto festone. Meglio perché avvolgendo il filato dovevo tenerlo fermo continuamente perché si srotolava
  • Il centro non mi piace, non è preciso ma forse dopo aver ricamato tutti i petali si nota meno.
Ci provo ancora? Penso di sì

22 commenti:

  1. ammazza che sfida!! ma tanto lo so che prima o poi ci arrivi
    un bacione bella! :*

    RispondiElimina
  2. ad occhio direi che sono fatti usando dei cerchi di metallo e un sistema di tessitura. tempo fa ho visto qualcosa di giapponese in cui si usava il telaietto per fare i fiori solo che invece di farli in modo classico si otteneva qualcosa di simile (ma non uguale).

    RispondiElimina
  3. Cinzia!!!! Smack.

    Tilly ci sto provando. I cerchietti di metallo non li ho trovati e sto usando dei braccialetti.
    Ho fatto qualcosa ma non riesco a trovare il modo di fermare i fili, non sono riuscita a far tornare i raggi tutti alla stessa distanza ma ci riprovo in un altro modo.
    Magari metto la foto così vedi da sola

    RispondiElimina
  4. Ma che bel lavoro stai facendo!
    Al primo impatto questa lavorazione mi ricorda un tipo di ricamo che le donne rumene chiamano macramè, poi mi sono ricordata che in casa ho un angelo e una stella che hanno una lavorazione che assomiglia un po' a questa ma invece dei raggi in uno dei due c'è una specie di reticella, se ti interessa ti mando una foto via mail.

    RispondiElimina
  5. Oi Laura,
    Muito obrigada pela sua visita.
    É lindo seu trabalho.
    Parabéns!!
    beijos

    RispondiElimina
  6. Ciao..Complimenti per i tuoi lavori!..
    Queto sopra mi ricorda molto il ricamo ad ago che faceva mia zia, solo che lo ricamava sulla carta...
    ciao...

    RispondiElimina
  7. Maria, grazie. Mi farebbe piacere vedere la foto.
    Il lavoro che dici su reticella potrebbe essere tipo questo?
    http://laura-fa.blogspot.com/2008/02/ricamo-filet-su-rete.html

    Gloria ho trovato qualcosa sul ricamo sulla carta e devo provare. Ti ringrazio

    RispondiElimina
  8. ho visto i tuoi CAPOLAVORI,sono senza parole BELLISSIMI

    RispondiElimina
  9. Addirittura bellissimi? Grazie, sei troppo buona

    RispondiElimina
  10. Ciao Laura! Ho scoperto il tuo blog e da oggi non lo perderò più di vista! E' fantastico! Sei bravissima a fare mille cose e poi apprezzo tantissimo il fatto che fornisci sempre i link originali dei lavori che pubblichi. Trovo che sia un segno di grande rispetto.
    Un abbraccio,
    Rosa
    P.S. Se vuoi fa una capatina sul mio blog, mi farebbe piacere!

    RispondiElimina
  11. Ciao Rosa, benvenuta!
    Mi fa piacere che tu l'abbia notato e vengo a trovarti molto volentieri.
    Grazie

    RispondiElimina
  12. Laura, che piacere la tua visita! ti rispondo subito sul filato volant. Io l'ho lavorato proprio a legaccio e anche le mie sciarpe hanno i volants da entrambi i lati. Il fatto è che di questo filato ne esistono diverse varianti. Quello della sciarpa Mille onde è un filato molto leggero, adatto per le mezze stagioni. Invece ho appena finito una sciarpa per mia madre fatta con un filato molto più spesso. secondo me lavorato a maglia rasata da dei volants troppo fitti e non fa un bell'effetto. Puoi vedere un collo eseguito così da Silvana del blog lanaecotone e infatti lei lo ha disfatto e rifatto.
    Anch'io faccio come te. Prima di buttarmi in una nuova impresa "medito" a lungo e mi informo.
    A presto cara,
    Rosa

    RispondiElimina
  13. Grazie Rosa.
    Conosco Silvana ma non ho ancora visto la sua sciarpa.
    Non è che io e tu un po' ci somigliamo? Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. ciao Laura! ecco perchè mi stavano fischiando le orecchie!!!!
    Che belli gli ultimi lavori con questo punto misterioso per me...Mi piaci perchè ti avventuri sempre verso nuove sfide e ti riescono ogni volta meravigliosamente!!!!
    Un bacio
    silvana

    RispondiElimina
  15. Silvana ti fischiavano sì le orecchie.
    Ero venuta da te a vedere.... lo scrivo nel tuo blog.
    E' vero, mi diverte "sfidarmi" sempre. Un bacio

    RispondiElimina
  16. Ciao Laura scusa il ritardo. Il problema dei raggi stà nel metterli per (quanto è possibilile)alla stessa distanza già da quando li stai creando,poi devi rifinire il cerchio a punto festone. Spero di esserti stata utile,per altri chiarimenti sai dove trovarmi.
    A presto.......Elfetta.

    RispondiElimina
  17. Grazie Elfetta, vengo a trovarti

    RispondiElimina
  18. Ho fatto un giretto nel tuo blog. Ti faccio i miei complimenti, sei bravissima!!!! Ti inserisco tra i miei blog preferiti.
    Ciao.

    RispondiElimina
  19. Parabéns pelo talento. Muito especial seu trabalho.
    bj.

    RispondiElimina