lunedì 4 ottobre 2010

Braccialetti macramè spago e cotone




Li ho fatti con questa tecnica ma per l'interno ho usato uno spago più sottile, piegato a metà, in modo da formare l'anellino per il bottone. Nello spago sottile ho infilato perline di legno.
Nodo piatto.


Anche questo è fatto con la stessa tecnica ma facendo sempre lo stesso tipo di nodo. In questo modo il lavoro "gira" da solo. Questo è fatto completamente con cotone n. 3.

Spirale o torciglione.

Ho trovato un video e ancora uno.






Nodo semplice.
Ho fatto 3 nodi semplici da destra verso sinistra su ogni filo portanodi.
Il filo annodatore è stato sempre quello all'estrema destra.
E' facilissimo da fare ma difficile da spiegare, mi dispiace.

Nel sito "Il mio macramè" di Adriana e Lucia ci sono tantissime spiegazioni e si può anche scaricare una guida.

13 commenti:

  1. Bellini!! Li provo subitissimo, sempre ammesso che ci capisca qualcosa, ovvio :D

    RispondiElimina
  2. Vai Sabrina, eventualmente te lo faccio vedere al primo incontro. Bacio

    RispondiElimina
  3. Cara Laura complimenti per i braccialetti e grazie per le indicazioni preziose.
    Avrei voluto frequentare un corso di macramè ma purtroppo per impegni familiari ancora non l'ho potuto fare. I tuoi consigli giungono a proposito.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. molto carini. anche io una volta mi sono cimentata nella realizzazione di questi braccialetti. sono andati a ruba tra i maschietti.
    complimenti sono molto belli.

    RispondiElimina
  5. sono molto carini è una tecnica che non conosco ma mi incuriosisce molto,vieni a guardare le mie realizzazioni mi farebbe molto piacere ricevere dei commenti.

    RispondiElimina
  6. Se vi interessasse, ho trovato un video e ho messo il collegamento. Ciao a tutte

    RispondiElimina
  7. Il nodo piatto, che bella invenzione!
    Pare pure facile e sicuramente lo è, Martina lo ha imparato in questi giorni e ora "scubidizza" solo a nodo piatto, ma io sono bloccata, c'è qualche passaggio che mi sfugge: ho un pò di coda di topo e immagino che con quel filo lì possa venire qualcosa di molto gradevole!
    Ma devo prima capire dov'è che sbaglio!

    Della serie "più sono semplici e più mi complicano la vita!" ^^

    RispondiElimina
  8. ciao Laura, i tuoi link sono sempre molto utili, non si finisce mai di imparare. Mi piace anche il link al sito che hai messo nel post precedente, quello sugli amigurumi.
    Un abbraccio
    silvana

    RispondiElimina
  9. Sì Silvana, hai ragione, non si finisce mai di imparare e questo mi piace moltissimo

    RispondiElimina
  10. Anna hai guardato il collegamento per il nodo piatto? Riprovaci pianino, pianino perché quando hai capito il meccanismo è proprio facile.
    Qui si vede benissimo
    http://webpages.charter.net/yvonnechang/knots/FlatKnot.htm

    RispondiElimina
  11. complimenti sono tutti molto carini e fantasiosi! Però mi sorge un dubbio: si assicurano bene al polso? Ho idea che la perla di legno della chiusura potrebbe uscire facilmente, o sbaglio?

    RispondiElimina
  12. Kyoko sì, la chiusura è sicura. Un mio amico ha tenuto al polso quello fatto con lo spago per tutta l'estate passata.
    Grazie

    RispondiElimina
  13. uh che bello grazie! In effetti quello che mi interessava di più è proprio quello con lo spago ehehe :)

    RispondiElimina